• Home
  • /
  • BLOG
  • /
  • Vivere in camper, non solo gioie

Vivere in camper, non solo gioie

Chi ha detto che vivere in camper sia la soluzione a tutti i problemi?

Succede spesso che l’entusiasmo per la novità, porti a fare valutazioni sommarie ed enfatizzare i pro senza analizzarne i contro.
Optare per un camper come alternativa alla casa di mattoni non significa aver fatto una scelta perfetta. Possono sorgere problemi ben più importanti rispetto ai benefici.

Fondamentalmente sono una persona molto riflessiva e difficilmente prendo una decisione “a pelle” senza approfondirne attentamente i motivi.
Anche quando pensavo alla vita in camper, avevo messo sul piatto della bilancia tutte quelle situazioni che possono sorgere e mettere in seria difficoltà la logistica di questa scelta.
Un incidente o un’avaria meccanica oppure il furto del camper, ad esempio, sono problematiche che ti privano del tetto per periodi più o meno lunghi.


Personalmente ho avuto la sfortuna di incorrere in due avarie in quindici giorni (le uniche due in quattro anni): la rottura della pompa del gasolio causa carburante contaminato da acqua ed il distacco del battistrada dello penumatico posteriore. Ti assicuro che risolvere due guai in così poco tempo non è piacevole. Nella prima situazione per il lungo tempo necessario a reperire il ricambio nuovo e quindi dover sopperire all’alloggio con la stanza d’albergo (passata dall’assicurazione). Nella seconda circostanza, perché le conseguenze potevano essere tragiche ma per fortuna ho il buon vizio di non andare ad alta velocità.


Il caso del furto poi sarebbe uno danno decisamente ostico da superare perché oltre al camper (e quindi il tetto per dormire) si rimarrebbe anche senza il contenuto per ritrovarsi letteralmente senza nulla.

Ecco, con questo articolo voglio mettere “in guardia” chi pensa che la vita in camper sia tutte rose e fiori e non ragionare pensando “tanto a me non capiterà mai”.


Facebooktwitteryoutubeinstagram

Nel 2016 sono stato folgorato da una profezia, abbandonare i muri di mattone per vivere in un camper mansardato di 6.5 metri. Nel 2017 è nato CIVICO ZERO, un contenitore in cui condivido il mio stile di vita lontano dagli stereotipi del pensiero comune della massa. Segui "CIVICO ZERO - La mia vita in camper" su BLOG - FACEBOOK - TWITTER - YOUTUBE - INSTAGRAM

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: