Quale camper comprare

Te lo dico subito. Camper è il termine sbagliato per nominare genericamente questo veicolo ricreazionale.

Il vero nome con cui viene classificato è AUTOCARAVAN.
A sua volta l’autocaravn si suddivide in:

  • CAMPER PURO
  • MANSARDATO
  • SEMINTEGRALE
  • MOTORHOME

Premesso questo, ti porto all’interno di queste sotto categorie e te ne illustro le differenze.

CAMPER PURO

Il camper puro, anche detto furgonato, van o furgone camperizzato, è il padre di tutti gli autocaravan, il primo ad essere nato come veicolo ricreazionale.
Realizzato sulla base di un furgone che ne comprende tutta la carrozzeria (quindi condivide esteticamente i lamierati esterni), è attualmente il leader delle vendite sul mercato del nuovo. Complici le ridotte dimensioni esterne, l’apparenza discreta e forse anche un pò la moda, ha surclassato nella classifica tutte le categorie dei ricreazionali.
PRO E CONTRO del camper puro?
Fra i lati positivi sicuramente spicca la manegevolezza e la facilità di guida, questo grazie alle ridotte dimensioni esterne ma anche al vantaggio di essere a tutti gli effetti un furgone senza tagli nei lamierati della cellula. Ne guadagna la rigidità torsionale ed anche il grado di sicurezza nel crash test rimane pressoché invariato.
Minori ingombri esterni significa anche minor resistenza aerodinamica che si traduce in consumi di carburante più contenuti rispetto a qualsiasi altra categoria di veicoli ricreazionali.
Chiaro che le misure esterne più contenute sono automaticamente un minor spazio interno. Inoltre spesso la coibentazione delle pareti non è al livello di un altro autocaravan, essendo le pareti esterne in metallo e lo spazio per poter isolare internamente molto ridotto.



MANSARDATO



Leader delle vendite fino alla fine degli anni 90, il mansardato oggi è quello che strappa un minor numero di consensi. I motivi sono da ricercare nella forma più sgraziata rispetto ai fratelli e alla scomodità nel raggiungere il letto alloggiato sopra la mansarda. Caratteristica questa che però permette di avere una cellula sgombra da altri letti e quindi molto vivibile.
Il mansardato nasce sul telaio del furgone con annessa cabina di guida, quindi mantiene le qualità di sicurezza del mezzo natio, mentre le pareti esterne della cellula sono realizzate in alluminio o vetroresina.
Fra i pregi del mansardato c’è sicuramente l’eccellente abitabilità interna: il letto matrimoniale sempre pronto sopra la cabina di guida, ne permette l’uso contemporaneamente al totale sfruttamento del resto della cellula.
Fra i difetti sicuramente l’elevato ingombro esterno, soprattutto in altezza, che si traduce in una guidabilità più sensibile al vento laterale e a maggiori consumi rispetto a puro e semintegrale.



SEMINTEGRALE



Anche detto PROFILATO, il semintegrale è il secondo in classifica nelle vendite del nuovo nel settore degli autocaravan.
La costruzione è identica a quella del mansardato, quindi telaio del furgone con annessa cabina di guida, e stesse caratteristiche di sicurezza.
Esternamente presenta sopra il posto guida, una cupola molto più piccola rispetto al fratello mansardato e conseguentemente è più basso e ne guadagna l’aerodinamica.
Lo spazio interno, a parità di lunghezza esterna, è inferiore al mansardato e non dispone di un letto fisso sempre pronto a meno di sacrificarne la zona posteriore. Il profilato ha il vantaggio di una estetica più gradevole e meno smaliziata ed una guida meno sensibile al vento laterale.
Solitamente nello spazio ubicato sopra la cabina di guida, vengono realizzati dei pensili o dei vani ripostigli.



MOTORHOME

Anche lui ha un secondo nome, INTEGRALE.
Questo autocaravan è costruito sul telaio del furgone privato della cabina di guida, si usa pertanto il solo chassis. Il posto guida quindi è un pezzo unico con cellula e carrozzeria esterna.
L’abitacolo è molto spazioso e sfruttabile e dispone solitamente di un letto anteriore basculante che permette di mantenere tutta la cellula libera da letti fissi.
In realtà, la tendenza è sempre quella di disporre altri letti nella zona posteriore, questo per poter garantire la presenza di un garage capiente che viene stivato proprio sotto di esso. Questa disposizione è fondamentalmente una costante nella produzione degli autocaravan odierna.
Il motorhome ha ingombri esterni simili al semintegrale a livello di altezza ma dispone di una superficie frontale molto più ampia e questo lo svantaggia nei consumi di carburante. Inoltre il bellissimo parabrezza panoramico, che rende il posto guida un autentico gioiello, ha il difetto di essere molto costoso in caso di sostituzione. Per questa tipologia di veicolo ricreazionale, è consigliabile attivare fra le garanzie accessorie dell’assicurazione quella per i cristalli.

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Nel 2016 sono stato folgorato da una profezia, abbandonare i muri di mattone per vivere in un camper mansardato di 6.5 metri. Nel 2017 è nato CIVICO ZERO, un contenitore in cui condivido il mio stile di vita lontano dagli stereotipi del pensiero comune della massa. Segui "CIVICO ZERO - La mia vita in camper" su BLOG - FACEBOOK - TWITTER - YOUTUBE - INSTAGRAM

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: